Porcini in Piemonte

Il Piemonte è una Regione ricca di funghi e di porcini, in cui andar per funghi con grande soddisfazione. Il Piemonte, se escludiamo l’Est, è circondato da monti, ecco il perchè di tale abbondanza di funghi.

Porcini nel Canavese

A grandi linee, le zone migliori per trovare funghi in Piemonte sono due: il Canavese, ossia il territorio tra Torino e la Valle d’Aosta. E il cuneese, e più in generale il confine a sud con la Liguria.




Per quanto concerne il Canavese segnaliamo Cossano, con i suoi boschi di castagni e querce a 400 metri di altezza. I funghi porcini non mancano e con una bella passeggiata, si arriva facilmente al Castello di Masino, un meraviglioso bene del Fai.

Segnaliamo anche le valli di Lanzo e sopra Ceres, verso Cantoira.

Funghi al confine con la Liguria

Un posto dove si possono trovare funghi porcini in gran quantità è la Val Casotto, in provincia di Cuneo, tra Mondovì e Garessio. Non è un zona molto battuta, per cui consigliata.

Sempre in provincia di Cuneo è nota Bagnolo Piemonte, mentre se ci spostiamo nella Provincia di Alessandria segnaliamo diverse località come Ponzone e Mornese.

Le Valli di Lanzo

L’intera area al confine con la Liguria è molto adatta alla ricerca dei porcini. Le colline di Ovada e il Monte Colma sono ottime zone di porcini. E infatti siamo nei pressi di Sassello, di cui abbiamo già parlato qui.