Porcini nel Lazio

Premettiamo che il Lazio non è la Regione ideale in cui trovare funghi porcini. Detto questo, non ci perdiamo d’animo perchè, per quanto meno numerosi che in altre zone d’Italia, anche nel Lazio è possibile trovarli con grande soddisfazione.

Concentriamoci sui boschi di abete rosso, è lì che nasce il Boletus, sotto il letto di aghi, tra il muschio dove si trovano i Cantarelli. Alcune aree quali San Felice Circeo, oppure il Terminillo, sono quelle più indicate per trovare i porcini.




Oppure il Monte Viglio, o la Valgranara, fino al Parco dei Monti Simbruini, a circa 70 km dalla Capitale. Tutti i boschi che fanno parte di questo Parco sono quanto di meglio si possa trovare nel Lazio per la raccolta dei porcini.  Da Camerata Nuova a Cervara, Trevi nel Lazio, Subiaco, Vallepietra.

Ecco il cesto di funghi porcini!

Come in tutta Italia, ricordate che è necessario avere il tesserino e soprattutto non utilizzate la prudenza, che in mezzo ai boschi non  è mai troppa. Infine, equipaggiatevi al meglio, scarpe idonee, abbigliamento e cesto per i funghi (vietati i sacchetti!).